GIOVANISSIMI REGIONALI: UDINESE – FALCHI 4-1

VISINALE 26 FEBBRAIO 2018

Una partita un po’ atipica, vuoi per la temperatura rasente lo zero termico, vuoi per la scarsa vena degli ospiti, vuoi per il primo goal avvenuto già al 20° secondo del primo tempo, vuoi per un rigore discutibile, vuoi per il fatto che questa partita non facesse classifica e quindi andasse come andasse i Falchi oggi non avrebbero comunque messo in saccoccia nessun punto e soprattutto vuoi per una direzione arbitrale assai discutibile, che per esempio espelle Busetto in pieno recupero per un fallo che avrebbe meritato il cartellino meno severo e che tra l’altro appioppa al giocatore solo a seguito delle proteste della panchina avversaria dopo aver esclamato pochi secondi prima:”Non ho fischiato perché non era fallo”, per poi correggersi qualche secondo dopo con un:”Ho dato il vantaggio” ed infine con un :”L’ho espulso perché poteva rompergli una gamba”. Lo stesso direttore di gara che di lì a pochissimo fischia un fallo dal limite dell’area, ponendo la palla sulla riga dell’area stessa e che quindi sbaglia in ogni caso, visto che se fosse stata punizione, la palla non poteva essere posizionata sulla linea e se il fallo fosse stato in area…allora sarebbe stato rigore. Al di là di questi episodi, raccontati più per dover di cronaca nei confronti degli assenti, che non per giustificare la sconfitta, addossandone la colpa all’arbitro, il risultato appare un po’ bugiardo o quantomeno esagerato, visto che seppur sia vero che i ragazzi di Visinale oggi risultassero sottotono è pur vero che l’Udinese non sembrasse insuperabile, pur avendo comunque giocato bene, sia chiaro. Che dire? Beh…domenica prossima oltre alle elezioni politiche nazionali, certamente vedremo in campo dei Falchi agguerriti che lotteranno su ogni pallone…consapevoli che i 3 punti siano nuovamente disponibili. (Omar Battiston).

FONTE UFFICIO STAMPA FALCHI CALCIO

Rispondi