Single Blog Title

This is a single blog caption

GIOVANISSIMI REGIONALI : GIORNATA DI SALUTI.

VISIANALE 11 GIUGNO 2018

Vi sono modi e modi di “chiudere” le cose nella vita e vi sono modi e modi di chiudere anche le stagioni sportive.
Il bilancio di questo team è stato certamente positivo, nonostante una classifica finale di campionato non eccellente, ma col Trofeo di Aviano messo in saccoccia non molti giorni addietro e conquistato obbiettivamente con una superiorità indiscutibile, sul campo e fuori.
Ecco, oggi parleremo del “fuori”, ossia di tutto ciò che non è “calcio giocato”.
Domenica 10 giugno 2018 vi è stata la chiusura stagionale ideale, con la “partitona” mattiniera tra i Giovanissimi Regionali e loro familiari e staff, il lauto pranzo, un pomeriggio in compagnia, per sfociare infine addirittura alla “pizzata” finale a cena, il tutto sempre presso le strutture degli allenamenti a Visinale.
Discorrendo sul match (anche quest’anno diretto dall’aspirante arbitro Battiston Alex), questo si è concluso come era logico aspettarsi da due compagini che l’anno scorso vedeva “i grandi” battere per 8-4 i ragazzi, ma che quest’anno chiaramente trovava i vecchi ancor più vecchi ed i giovani cresciuti fisicamente e calcisticamente di un anno e che quindi non poteva che terminare con un bel “pareggione” (a dover di cronaca, partita vinta poi ad oltranza dai ragazzi).
Anche la domenica in compagnia ha evidenziato e sottolineato ancora una volta come mister Statuto (e non solo, probabilmente) sia riuscito a trasformare una semplice squadra di calcio in una “famiglia allargata” ed il clima di vera amicizia si sente nell’aria, quando sei a contatto con questi giovani calciatori classe 2003.
Certo questi sono anche buoni giocatori che in quest’ultima annata hanno dimostrato di essere validi ed affidabili in tutti i settori, dai portieri Lorenzon e Gasparotto talvolta supportati da Sarri, sempre disponibile a dare una mano, al tenace reparto difensivo con Busetto, Caverzan, Coral, Bulli, Dudas, Celotto e Maltese che spesso hanno sventato gli attacchi avversari permettendo di rimanere in partita e che sovente non passano agli onori della cronaca, come spesso capita a chi gioca in questo reparto così complicato, per poi passare ai calciatori gravitanti a metà campo Nicolae, Marin, Polo e Bruccoleri e fino ai “finalizzatori” Consorti, Turchetto, Michelazzo e Battiston.
Una nota particolare va anche rilasciata a favore della “lavoratrice delle retrovie” Ana e a suo marito, sempre attento, presente ed insostituibile accompagnatore della squadra oltre che al “mister in seconda” Tiziano. Altra caratteristica peculiare di questa formazione e che ha fatto sempre la differenza, sono pure i genitori, perchè diciamocelo apertamente, di genitori sono piene le tribune, ma di genitori educati e così vicini non solo ai propri figli, ma alla squadra in toto, se ne vedono ben pochi e quindi anche a loro un plauso sentito.
Proprio una bella e riuscita avventura quella si questa stagione, ma in realtà i presupposti ci sono tutti, affinché il prossimo anno…vada pure meglio. (Omar Battiston).

FALCHI NEETWROK NEWS

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: